Torna “Sensuability”- Mostra che sfida i pregiudizi su disabilità e sessualità

Torna “Sensuability”- Mostra che sfida i pregiudizi su disabilità e sessualità

Dal 14 al 28 febbraio la Casa del Volontariato di Roma sta ospitando la sesta edizione dell’esposizione organizzata dall’Associazione NessunoTocchiMario, ideata dalla sua presidente Armanda Salvucci. In mostra oltre 150 tavole tra opere provenienti dal Concorso “Sensuability & Comics” e altre firmate da alcuni tra i più grandi illustratori e fumettisti italiani.

Come si può uscire dagli schemirompere gli stereotipi su argomenti ancora oggi tabù e che invece possono essere trattati con leggerezza senza mettere da parte l’importanza del tema? Sembra complicato ma invece non lo è quando si tratta delle iniziative lanciate dall’Associazione NessunoTocchiMario, in particolare all’interno del progetto “Sensuability”, quest’anno arrivato alla sua sesta edizione.

Mercoledì 14 febbraio dalle ore 18 la Casa del Volontariato di Roma in Via Galilei, 13 (metro A “Manzoni”) c’e stata  l’inaugurazione della mostra Sensuability, ti ha detto niente la mamma?, che andrà avanti fino al 28 febbraio con oltre 150 tavole91 provenienti dalla sesta edizione di Sensuability & Comicsconcorso che vede il coinvolgimento del Comicon.

Il tema scelto da Sensuability & Comics per il 2024 è il rapporto tra sessualità, disabilità, fiabe e favole: i partecipanti hanno inviato opere sulla loro idea di sensualità e sessualità declinate su fisicità troppo spesso bollate dalla società come imperfette.
Durante l’evento saranno premiati anche i vincitori di Sensuability & Comicsconcorso che ha visto l’illustratore Fabio Magnasciuttiautore della locandina della sesta edizione, presiedere la giuria composta anche da Luca Laca Montagliani, Elena Mirulla, alino, Armanda SalvucciLa cerimonia di premiazione vedrà anche un momento di musica con l’esibizione dei Not Due con Fabio Magnasciutti e Alessio Morglia, rispettivamente voce e chitarra della band Her Pillow.

Come spiegano dall’Associazione, “La mostra si propone di contribuire a ridisegnare un nuovo immaginario erotico di corpi non perfetti ma estremamente sensuali e, allo stesso tempo, far riflettere sulla grande varietà di fisicità che abitano il mondo. E che il mondo deve prevedere“.
La forza dirompente della sua ideatrice,  di Roma, rende possibile parlare di disabilità e sessualità senza pregiudizi: “I nostri corpi sono sensuali nelle loro imperfezioni – spiega la presidente Armanda Salvucci di NessunoTocchiMario -, sono unici, possono essere attraenti e devono essere espressi nella loro eterogeneitàamati da noi stessi così come sono. Un messaggio che non ci stancheremo mai di esprimere, che deve arrivare al cuore dei tanti ragazzi vittime dei modelli di bellezza che la società ci impone, minati nella loro sicurezza e nella loro serenità“.

 

Photo: Agenziainedita.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe piacere anche

20 aprile 2024 – Milano: “Vedere il buio” – “Muovere lo spazio” – “Ascoltare il silenzio”

Fonte: Sociale.it