Municipio XV: Inserire la clausola sociale negli appalti pubblici a tutela delle categorie più deboli

Municipio XV: Inserire la clausola sociale negli appalti pubblici a tutela delle categorie più deboli

Martedì 24 maggio scorso, il Consiglio del Municipio XV ha approvato all’unanimità una Risoluzione (n° 42) che prevede l’inserimento della clausola sociale per l’assunzione di soggetti svantaggiati all’interno dei contratti pubblici, nonché, in attuazione dell’art. 112 del D. Lgs 50/2016 c.1, la possibilità di riservare degli appalti alle cooperative sociali, che occupano persone con disabilità o svantaggiate o possono riservarne l’esecuzione nel contesto di programmi di lavoro protetti. Il Consiglio del XV Municipio chiede alla Giunta municipale di  inserire nei bandi di gara, in recepimento dell’art. 26 della Direttiva 2004/18/CE e dell’art. 38 della Direttiva 2004/17 /CE, una clausola che preveda misure di salvaguardia delle possibilità di occupazione e di tutela delle persone più deboli nell’ingresso del mercato del lavoro, quindi, le persone disabili, con problemi di disagio psichico e di dipendenze psicologiche, detenuti ammessi a misure alternative al carcere e donne in carico ai centri anti-violenza  nonché le lavoratrici ed i lavoratori ultracinquantenni disoccupati di lungo periodo e adulti soli con figli a carico.

 

 

 

Photo: Facebook

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe piacere anche

4 ottobre 2022 – Teatro San Gaspare – Conferenza: Presentazione del percorso formativo del progetto europeo DDSkills

Fonte: Propria