Il Bioparco di Roma ha siglato un protocollo d’intesa con la Riserva Navegna Cervia, nel reatino, in collaborazione con l’Università Roma Tre, che mira a salvaguardare gli animali anfibi rari, nello specifico si impegneranno a proteggere e tutelare l’Ululone appenninico, classificata dalla IUCN (Unione Mondiale per la Conservazione della Natura) come ‘vulnerabile’, un anfibio che potrebbe scomparire, i custodi esperti del Bioparco allevano i piccoli dal momento della schiusa delle uova all’interno di una struttura dedicata esclusivamente all’allevamento di questa specie fino al momento del rilascio nella Riserva, che avverrà tra circa un anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe piacere anche

22 giugno 2019 – Frosinone: “Le parole ritrovate – Cultura e pratica della condivisione nelle politiche di salute mentale”

Fonte: http://www.volontariato.lazio.it