Opuscolo e video dell’AIFA per chi va in vacanza su come conservare ed assumere i farmaci, nel periodo estivo

Opuscolo e video dell’AIFA per chi va in vacanza su come conservare ed assumere i farmaci, nel periodo estivo

- in Servizi
98
0

L’AIFA, l’Agenzia Italiana del Farmaco, ha pubblicato sei brevi video da condividere sui social e un opuscolo da scaricare, stampare e conservare, per ricordare a tutti i malati, in
particolare a quelli che si accingono a partire per le ferie, che in estate è necessario dedicare ancora maggiore attenzione alla conservazione, al trasporto e all’utilizzo dei farmaci.

L’estate si sa è tempo di vacanze, ma non tutti se le possono
permettere. Tra questi ci sono molte persone affette da patologie che non consentono loro di allontanarsi dalla propria abitazione o dalla città nella quale si trova il Centro sanitario che li ha in cura. Se, ad esempio, si devono effettuare, con cadenza periodica, delle trasfusioni di sangue non è possibile allontanarsi dalla città in cui si trova la Struttura Sanitaria dalla quale si riceve il plasma sanguigno. Per questo molti Centri Trasfusionali
invitano i cittadini ad andare a donare il sangue anche in estate. Ancora, se si è affetti da insufficienza renale cronica, cioè dializzati, le ferie diventano un miraggio perché un dializzato non ha bisogno solo del posto letto, ma del posto-dialisi e le statistiche ci dicono che solo il 10% dei dializzati italiani, che sono 50mila (4.000 dei quali effettuano la dialisi a domicilio), trova un posto-dialisi nel luogo nel quale ha deciso di passare le
vacanza e estive.
Al di là però di queste ed altre situazioni che non consentono al malato di programmare una vacanza vi sono molti altri malati che, in estate, si spostano dalla loro abituale residenza per periodi più o meno lunghi. Per questi malati (ma anche per tutti gli altri)
l’AIFA, l’Agenzia Italiana del Farmaco, ha pubblicato alcuni video da condividere sui social e un opuscolo da scaricare, stampare e conservare, per fornire alcune informazioni/raccomandazioni su come conservare ed assumere i farmaci, durante il periodo estivo.

“Farmaci & Estate”, pillole di saggezza targate AIFA

“Il sole e le alte temperature mettono a rischio la conservazione dei medicinali; per non ridurne l’efficacia, la qualità e la sicurezza basta seguire pochi semplici ma utili accorgimenti”. A ricordarlo è l’AIFA che invita tutti a tenere a mente che, in estate, è “necessario dedicare ancora maggiore attenzione alla conservazione, al trasporto e all’utilizzo dei farmaci.”. “AIFA” – afferma il Direttore Generale dell’Agenzia, Mario Melazzini – “rilancia e rinnova la Campagna “Farmaci & Estate” per sensibilizzare i pazienti ad un uso corretto e sicuro dei medicinali durante la bella stagione.”. “Le pillole video e l’opuscolo realizzati per l’occasione servono a ricordare a tutti che in estate occorre qualche accorgimento in più per conservare e trasportare i farmaci nella maniera più corretta. Oltre a questi consigli pratici è importante leggere sempre con attenzione il
foglio illustrativo e consultare il medico o il farmacista in caso di dubbi”.
Le pillole video, che AIFA ha già diffuso attraverso i propri canali social, riproducono i messaggi chiave della Campagna: in estate è preferibile usare formulazioni solide, meno suscettibili alle alte temperature; i farmaci vanno conservati in luogo fresco e
asciutto, ad una temperatura mai superiore ai 25 gradi; alcuni farmaci possono indurre reazioni cutanee con l’esposizione al sole, è utile informarsi con il proprio medico, evitare l’esposizione tra le 11,00 e le 16,00 e utilizzare sempre la protezione solare; ogni farmaco va tenuto nella sua confezione originale per sapere la data di scadenza e avere a disposizione il foglio illustrativo; in auto i farmaci non vanno esposti al sole, è importante usare un contenitore termico e non metterli nel bagagliaio ma nell’abitacolo; se si viaggia in aereo bisogna ricordarsi di mettere i farmaci nel bagaglio a mano e portare con sé le prescrizioni, in particolare se si tratta di farmaci salva-vita.

A questo link è possibile vedere i video:
www.youtube.com/playlist?list=PL5_GT4uemfv9n97uwA1R4uvqzRtXt_pQs , mentre a questo
link si può leggere e scaricare l’opuscolo:
www.quotidianosanita.it/allegati/allegato7169997.pdf .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe piacere anche

26 e 27 ottobre 2019: V edizione della “Zuppa della Bontà”, per aiutare le persone senza fissa dimora

Fonte: http://www.vita.it