Commercio equo – “Fa’ la cosa giusta”: Fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili

Commercio equo – “Fa’ la cosa giusta”: Fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili

Dalle mamme ribelli alla ciclista solitaria, dalla sartoria terapeutica alle opere d’arte realizzate con le biciclette usate, tante le storie che troveranno voce nel corso della ventesima edizione della Fiera. Appuntamento dal 22 al 24 marzo a Milano.

Ci sono i viaggi sostenibilila moda, il consumo critico e le mamme ribelli. I genitori green e il ciclismo in solitaria in giro per l’Europa. C’è la mostra sulle specie selvatiche che si adattano agli habitat urbani e quella virtuale sul mondo sottomarinoLe opere d’arte realizzata con le biciclette usate e la presentazione dei nuovi percorsi lungo il Cammino di Santiago di Compostela. Sono davvero tanti gli incontri, i laboratori, le mostre fotografiche e gli spettacoli per grandi e bambini previsti per la 20esima edizione della fiera “Fa la cosa giusta!”, l’appuntamento promosso dalla casa editrice Terre di mezzo, che si terrà nel fine settimana 22-24 marzo all’Allianz MiCo di Milano.

Attraverso 8 sezioni tematiche32mila metri quadrati di stand e un interminabile programma di incontri ed eventi, la Fiera mira a raccontare un’altra Italia, impegnata a trasformare i propri stili di vita, di divertimento e di consumo per dare corpo al concetto di sostenibilità. Non a caso, quest’anno, a fare da filo rosso a tutte le iniziative presentate nel corso dell’evento è il motto “Rendere visibile l’essenziale”: ispirandosi alla celebre frase del Piccolo Principe di Saint-Exupéry “L’essenziale è invisibile agli occhi“, gli organizzatori hanno scelto di raccontare quella parte sommersa del corpo sociale, che ogni giorno mette in atto scelte e azioni concrete per liberarsi di quel superfluo che fa male all’ambiente e appesantisce la convivenza. “Fa’ la cosa giusta! è uno spazio fisico e di tempo per costruire insieme un futuro migliore per tutti: lo testimoniano le decine di migliaia di persone, espositori e visitatori, che ogni anno partecipano alla Fiera – ha dichiarato Miriam Giovanzana, direttrice editoriale di Terre di mezzo –. Abbiamo iniziato a parlare di sostenibilità rivolgendoci a un pubblico di nicchia e oggi il tema è di tutti: questa edizione speciale è dedicata a tutti coloro che vogliono tornare a riflettere e a rendere visibile l’essenziale“.

Quest’anno una particolare attenzione sarà dedicata anche alle donneMonica Nanetti, autrice del volume “Io e Lady B.” (Terre di mezzo) racconterà la sua decisione di regalarsi un viaggio, allo scoccare del suo 60esimo compleanno, in compagnia della sua bici pieghevole “Lady B”Monica ha girato l’Europa  in tutto 60 giorni attraversando 7 Paesi con 1.600 chilometri pedalati, alla scoperta delle più importanti ciclovie del continente e delle grandi città a misura di bicicletta.

 

Photo: Milanotoday.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe piacere anche

20 aprile 2024 – Milano: “Vedere il buio” – “Muovere lo spazio” – “Ascoltare il silenzio”

Fonte: Sociale.it