18 e 19 maggio 2023 – Edificio Marco Polo dell’Università Sapienza – Roma: “Accessibility Days 2023”

18 e 19 maggio 2023 – Edificio Marco Polo dell’Università Sapienza – Roma: “Accessibility Days 2023”

Accessibility Days è un evento sull’Accessibilità e sulle Disabilità rivolto a sviluppatori, designer, maker, creatori ed editori di contenuti, ed in generale a tutte le persone che si occupano di tecnologie digitali. Compresa anche la Didattica a Distanza, argomento della massima importanza in questo periodo.
Si terrà in occasione del Global Accessibility Awareness Day (GAAD), manifestazione promossa ogni anno a livello mondiale, nel mese di maggio, per sensibilizzare chi si occupa di tecnologie digitali sul tema dell’accessibilità e dell’inclusività, attraverso il confronto e l’interazione di persone con disabilità.

Nelle aule dell’Edificio Marco Polo dell’Università La Sapienza, Viale dello Scalo S. Lorenzo, 82, a Roma, il 18 e 19 maggio, si terrà l’evento “Accessibility Days 2023“. Dal lavoro alla scuola, dall’arte alla domotica, dallo sport alla cultura, molto nutrito il programma delle conferenze che abbracciano anche l’Intelligenza artificiale e presentano le ultime innovazioni digitali progettate per migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità. Presente anche Rai Accessibilità, che quest’anno propone un approfondimento sull’esperienza nella progettazione e produzione di modelli e formati audiovisivi accessibili.

Oltre 40 sessioni, fruibili sia in presenza che da remoto, 20 workshop, relatori internazionali, un ampio spazio espositivo, esperienze inclusive come la postazione AudioGame e un appuntamento con il concerto della “Bio – Blind International Orchestra”.

Ci sono varie opzioni per partecipare a distanza (online), con iscrizione e registrazione, qui il link.

“Progettare un mondo a dimensione di essere umano – spiega Sauro Cesaretti, presidente degli Accessibility Days -. e scardinare i pregiudizi è il messaggio di quest’anno, perché la disabilità è una condizione creata dai contesti in cui viviamo. A tal proposito, i docenti del Politecnico di Milano presenteranno il progetto per la realizzazione di un robot guida per persone non vedenti e ipovedenti, da utilizzare in spazi strutturati come ospedali e centri commerciali, per la pratica sportiva e l’accessibilità degli spazi stessi, che coinvolge anche il Grande Ospedale Niguarda, l’UICI e la Fondazione Istituto dei Ciechi di Milano. Parleremo inoltre delle Città visibili e del turismo inclusivo nelle località d’arte, mentre i docenti dell’Università di Torino illustreranno SpeechMate, un sistema che permette la dettatura di espressioni matematiche in lingua italiana, rivolto alle persone che hanno difficoltà a muovere gli arti superiori, con disabilità come diplegia, tetraplegia, disgrafia e disprassia. Da segnalare, infine, anche la sessione dedicata all’ENS del Lazio, che promuoverà contenuti legati all’accesso alle informazioni da parte delle persone sorde“.

 

 

 

Photo: Superando.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe piacere anche

Il Papa in Campidoglio, “Roma sia al servizio degli ultimi”

Fonte: Sociale.it