“Capolinea. Aller et Retour”, un libro sull’esperienza di un ragazzo Asperger

“Capolinea. Aller et Retour”, un libro sull’esperienza di un ragazzo Asperger

- in Arte e Cultura, Disabilità Mentale
172
0

E’ uscito lo scorso giugno il libro, realizzato con tecniche differenti, penne, matite e pennarelli, “Capolinea. Aller et Retour”, realizzato da un ragazzo con Asperger, Eugenio Ranieri, e da una ragazza, invece “normale”, che vive a Saint-Ghislain, una piccola città del Belgio, Sara Conti, l’incontro tra i due si è realizzato nella “fabbrica d’arte” Ultrablu, aperto anche a persone con disturbi dello spettro autistico, nel libro si è cercato di di giocare tra l’esterno e l’interno, quando il ruolo del primo è stato rappresentato da Eugenio – outsider – esterno, mentre Sara ha giocato il ruolo di insider – interno.

 

 

 

Leggi l’articolo

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe piacere anche

27 e 28 settembre 2020: Torna l’iniziativa “Un Pasto al Giorno”, un aiuto ai “nuovi poveri”

Fonte: http://www.vita.it