L’inglese Darren Edward compie una maratona di sette giorni nonostante la disabilità

L’inglese Darren Edward compie una maratona di sette giorni nonostante la disabilità

- in Disabilità, Eventi, News, Sport
326
0

Il coraggioso Darren Edwards, originario dello Shropshire, ha iniziato la sua sfida in Antartide il 31 gennaio e l’ha terminata con una maratona a Miami. L’uomo ha partecipato al famoso World Marathon Challenge che negli ultimi anni lo ha portato anche in Medio Oriente, in Africa, Australia, Sud America ed Europa. Darren ha descritto la settimana come un “vortice unico” di emozioni e di esperienze, che gli rimarranno per sempre nel cuore.

Darren Edwards è rimasto paralizzato dalla vita in giù dopo un incidente di arrampicata nel Galles del Nord nel 2016, ma, di recente,  ha partecipato alla World Marathon Challenge per raccogliere fondi per la squadra para-snowsport delle forze armate,  ha concluso la sua penultima maratona a Fortaleza, in Brasile, lunedì affrontando temperature e umidità crescenti, prima di volare a Miami. Ha terminato la maratona lì, martedì scorso, e ha ringraziato i suoi sostenitori,  ha dichiarato che con la sua sfida personale è riuscito a raccogliere £48.000.

Le maratone si sono tenute in Antartide, Sud Africa, Australia, Dubai e Spagna prima di arrivare in Brasile. Darren ha anche raccontato che la sua prima gara in condizioni artiche è stata la più impegnativa della sua vita, con venti forti, temperature gelide, dislivelli di 500 metri e cumuli di neve. È stato seguito dal sole caldo e ventoso di Città del Capo e dal caldo pomeriggio arroventato di Perth. Ha poi descritto la bellissima Madrid come una maratona “estenuante” su strade dissestate e particolarmente difficile perché doveva ripetere lo stesso giro per ben 33 volte. Darren Edwards ha anche detto che c’erano difficoltà logistiche lungo il percorso, dato che ha attraversato oltre 18 fusi orari e attraversato il globo in solo 168 ore. Ma la sua carta vincente è stata senza dubbio la grinta e la determinazione a parte il coraggio, con le quali ha mostrato che tutto si può fare.

 

Photo: Leganerd.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe piacere anche

Un ospedale di comunità al Sandro Pertini: 80 pazienti in meno di due mesi

Fonte: Sociale.it