Posa della prima pietra per la costruzione, vicino Nairobi (Kenia), di un manicomio italiano

Posa della prima pietra per la costruzione, vicino Nairobi (Kenia), di un manicomio italiano

Il 14 giugno scorso, alla periferia di Nairobi (Kenya), il ministro degli Esteri Di Maio ha posto la posa della prima pietra per la costruzione di un ospedale psichiatrico (un manicomio) di 600 posti letto ad opera del Gruppo San Donato (Gsd) e della Gksd Investment Holding Group, imprenditori privati impegnati anche in Italia in campo sanitario, il Kenya International Mental Wellness Hospital (questa la denominazione ufficiale della struttura) affiderà la formazione degli operatori locali a un altro soggetto privato, l’università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Varie associazione impegnate nella Salute Mentale, con a capo il Coordinamento nazionale Salute Mentale, hanno inviato una lettera aperta al premier Mario Draghi e ai Ministri Di Maio e Speranza, esprimendo la loro forte preoccupazione sul significato di tale azione e decisione.

 

 

 

Leggi l’articolo

 

 

 

Photo: Roma.escapegameover.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe piacere anche

4 ottobre 2022 – Teatro San Gaspare – Conferenza: Presentazione del percorso formativo del progetto europeo DDSkills

Fonte: Propria