Torna ad essere corrisposto l’assegno di invalidità parziale

Torna ad essere corrisposto l’assegno di invalidità parziale

Approvato l’emendamento al decreto fisco-lavoro collegato alla manovra, dopo che, con il suo messaggio del 14 ottobre scorso n. 3495/2021, l’Inps avesse ritenuto di escludere dal beneficio dell’assegno mensile gli invalidi civili parziali (74%-99%) che svolgessero attività lavorativa precaria o parziale o autonoma, viene sanato un vulnus normativo e quindi, qualora alla persona con disabilità parziale, che svolga una attività lavorativa, il cui reddito risulti inferiore al minimo personale pari a 4.931,29 euro all’anno, verrà corrisposto l’assegno di invalidità, il cui ammontare, ad oggi, è di Euro 287,09 per 13 mensilità.

 

 

Leggi l’articolo

 

 

 

Photo Credit: Fratello.Gracco (Commons.wikimedia)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe piacere anche

Daniele Matterazzo prossimo alla volta della Lapponia da solo e a piedi

Fonte: https://tgpadova.telenuovo.it