L’assegno di invalidità per le persone invalidi parziali non sarà più corrisposto

L’assegno di invalidità per le persone invalidi parziali non sarà più corrisposto

Con il suo messaggio del 14 ottobre scorso n. 3495/2021,l’Inps ha ritenuto di escludere dal beneficio dell’assegno mensile gli invalidi civili parziali (74%-99%) che svolgano attività lavorativa precaria o parziale o autonoma, ma comunque produttiva di reddito, anche se il reddito è inferiore a quello che è previsto (euro 4.931,29 l’anno) per ottenere la prestazione assistenziale, un piccolo sostegno, di un assegno di soli 287 euro al mese, ora non sarà più corrisposto, l’Anmic (Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi Civili) nazionale sta chiedendo a tutti i livelli di eliminare questa ingiustizia.

 

 

Leggi l’articolo

 

 

Photo: Inps

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe piacere anche

27 giugno 2022 – Grottaferrata (RM): Manifestazione di sostegno in Piazza Cavour per salvare la Cooperativa Agricoltura Capodarco

Fonte: https://www.castellinotizie.it