Il 17 settembre potrebbe “morire” il Teatro Patologico di Dario D’Ambrosi

Il 17 settembre potrebbe “morire” il Teatro Patologico di Dario D’Ambrosi

Qualche settimana fa, per un cavillo burocratico, il progetto “Eureka” del Teatro Patologico di Dario D’Ambrosi, che prevedeva un finanziamento triennale da parte del Comune di Roma, non è potuto essere ammesso, questo sancisce “un funerale” per ““Teatro integrato dell’emozione” per l’imminente 17 settembre, così ha deciso la Compagnia teatrale guidata da D’Ambrosi, che sfilerà insieme, con le loro famiglie, con la loro rabbia e il loro dolore. Ma il Teatro Patologico non potrà finire, in pochi giorni, con una petizione, ha raccolto già tre mila firme, si sta chiedendo al sindaco Virginia Raggi di interessarsi in prima persona, per avere il necessario supporto delle istituzioni, i 60 ragazzi – attori del Teatro integrato, il suo Teatro Patologico, che da oltre dieci anni ha prodotto questa splendida realtà artistica, non potrà essere buttato via al vento,  che si faccia il possibile per mantenerlo vivo.

 

 

Leggi l’articolo

 

 

Photo: Commons.wikimedia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe piacere anche

26 – 27 giugno 2021: Sesta Edizione di “Natura senza barriere”

Fonte: https://www.acapo.it