Dal 1° luglio nasce “Rete che ascolta”, un progetto della Chiesa italiana per la ripartenza delle persone con disabilità

Dal 1° luglio nasce “Rete che ascolta”, un progetto della Chiesa italiana per la ripartenza delle persone con disabilità

- in Disabilità, Servizi
26
0

Aiutare le famiglie e supportarle nella fase della ripartenza,  con le loro incertezza, difficoltà economiche e a volte situazioni legate alla disabilità, nasce dunque “Rete che ascolta”, voluto dalla Chiesa italiana, collegato con 63 Consultori familiari e mette a disposizione le competenze di 309 operatori in Italia, si può allora chiamare il numero  06.81159111, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19, oppure la e-mail pastoraledisabili@chiesacattolica.it.

 

 

Leggi l’articolo

 

 

Photo: Pxhere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe piacere anche

Rapporto della FAO sulla fame nel mondo: Entro il 2020, quasi 690 milioni di persone nel mondo soffriranno la fame

Fonte: https://www.agensir.it/