La serie di fumetti “Rebibbia Quarantine” ora anche il Lingua dei Segni Italiana

La serie di fumetti “Rebibbia Quarantine” ora anche il Lingua dei Segni Italiana

Riscontrano un certo successo le strisce animate di “Rebibbia Quarantine”, di Michele Rech, che raccontano la  nostra attuale quotidianità stralunata nei gesti durante il Coronavirus, ora sono anche diventati dei video cartoon animati, che possono anche essere accessibili ai non udenti tramite la LIS, la Lingua Italiana del Segni, grazie al lavoro svolto gratuitamente da Double Effect,  un progetto culturale di recente costituzione.

 

 

Leggi l’articolo

 

 

Photo: Wikipedia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe piacere anche

Regione Lazio: 15 milioni di Euro per pacchi alimentari, buoni spesa e spese per medicinali

Fonte: http://www.volontariato.lazio.it