Un autista dell’Atac e un atto di gentilezza verso un ragazzo con disabilità

Un autista dell’Atac e un atto di gentilezza verso un ragazzo con disabilità

- in Disabilità
40
0

Questo è un episodio che fa bene al cuore, che se ne vedono raramente, purtroppo, a testimoniarlo c’è la lettera spedita dalla signora Elena Improta, Presidente la Onlus Oltre lo Sguardo, ieri, con suo figlio Mario, che ha una disabilità sia fisica che mentale,  ha avuto la maniera di trovare un autista dell’Atac gentile e giocoso con lui, la signora Elena, che sa solo il nome del cortese autista, Massimiliano, data l’eccezionalità dell’evento la signora ha scritto al numero uno di Atac, Paolo Simioni, che ha subito risposto alla signora Elena e a suo figlio Mario una lettera sentita, ringraziandoli.

 

 

 

 

Leggi l’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe piacere anche

Comune di Roma: Nasce l’osservatorio della disabilità gravissima

Fonte: https://romasociale.com