Da Roma a Pechino in tandem, si chiama “I to EYE”, protagonista un non vedente

Da Roma a Pechino in tandem, si chiama “I to EYE”, protagonista un non vedente

- in News
56
0

Partiranno da Roma il 9 marzo prossimo, vivono a Bologna, percorreranno in bicicletta tandem 13 paesi per arrivare a Pechino a ottobre, l’ideatore del progetto “I to EYE” è Davide Valacchi, 28 anni, ha perso la vista all’età di 9 anni, insieme a due affezionati amici, Michele Giuliano e Samuele Spriano, per cambiare la vita di una persona,  con questo viaggio  porteranno un potente fattore di inclusione sociale per chi ha problemi alla vista, contribuendo ad abbattere una parte delle barriere imposte dalla disabilità, il viaggio sarà seguito con una pagina Facebook e le loro foto postate periodicamente e puntualmente su Instagram.

 

 

Leggi l’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe piacere anche

Indicazioni per la cura dentale delle persone con disabilità del Ministero della Salute

Fonte: https://www.superabile.it