Al via la prima edizione del Festival “Che cura che fa! Il festival che cura” presso il Teatro Pileo a Prata di Pordenone

Al via la prima edizione del Festival “Che cura che fa! Il festival che cura” presso il Teatro Pileo a Prata di Pordenone

E’ tutto pronto per la prima edizione del Festival “Che cura che fa! Il festival che cura” presso il Teatro Pileo a Prata di Pordenone previsto per il 30 maggio 2024, al Teatro Pileo Prata di Pordenone dalle 08.30 alle 18.30.

L’ Asp Umberto I di Pordenone, – si legge in una nota-  Asp Solidarietà di Azzano Decimo ed ASP Casa Lucia di Pasiano organizzano, in collaborazione con Cooperativa Sociale FAI Onlus, il 30 maggio 2024 al Teatro Pileo di Prata di Pordenonela prima edizione del Festival “Che cura che fa! Il festival che cura” – Edizione Aria.

E ancora: Si tratta di un’iniziativa socio-culturale, che vede il sostegno del Comune di Prata di PordenoneFondazione Friuli e il patrocinio della Regione FVG, alla sua prima edizione, dove personeistituzioniarte e territori si incontreranno per raccontare i molti paesaggi della CuraIl Festival vuole evidenziare pensieri e progetti innovativi a livello nazionale e territoriale che suggeriscano nuovi scenari creativi di sostegno alle persone con patologie dementigene e ai loro familiari.

Valentina Costa presenterà insieme all’equipe il Progetto Ariaa sostegno delle persone con demenza sul territorio di Pordenoneun’esperienza reale che ha creato un ponte tra famiglie e IstituzioniIl racconto di questa buona prassi offre l’occasione di realizzare l’edizione 2024Tutti per Aria, in un’ottica di scambio di narrazioni sul tema del fare retedare risposte e proporre nuove soluzioni alle persone e alla comunità. Nella presentazioneverranno coinvolti anche alcuni familiari che in prima persona hanno vissuto l’esperienza di Aria.

Questo progetto si inserisce in una fotografia dei bisogniinterventi e prospettive del territorio con focus sull’Invecchiamento in Salute della dott.ssa Marsi della Regione FVG, del dottor Provenza noNeurologo Asfo Ambulatorio Demenze e di Assistenti Sociali At NoncelloSile MedunaTagliamentoLivenza Cansiglio Cavallo.

A sostegno di buone prassi sul tema, tra le presenze nazionali, si alterneranno sul palco del Pileodottor Iorio Rivadirettore Dipartimento Pipss Ats con la presentazione del progetto caregiver Bergamo; dott.ssa Francesca Meneghelloneurologa dell’Ulss 3 sui giardini terapeuticidott. Stefano Rossi, avvocato del Foro di Bergamo, con un approfondimento sulla tutela giuridica delle persone fragilidott. Fabrizio Turoldoprofessore di Bioetica e Filosofia morale dell’Università Ca’Foscari, sul tema dei desideri e bisogni degli anziani fragili.

Durante tutta la giornata si snoderanno incursioni della compagnia Fierascenaimpegnata da anni in laboratori di teatro sociale ed esperienze di arte relazionale.

La giornata si chiuderà con la presentazione de I Cura Cari Diario di un Caregiver, alla presenza dell’autore Marco Annicchiaricointervistato dalla dott.ssa Silvia Vettorpsicoterapeuta di Israa Treviso.

L’intervento, moderato da Giorgio Siro Carniellopresidente Credi ma Srs, e Hanna Genuzio vice-presidente Coop. Sociale Fai, vede inoltre il patrocinio dei Comuni di PordenonePasianoAzzano DecimoBrugneraPravisdominiChionsPorciaFedersanitàBcc Pordenonese Mensile e il contributo degli sponsor Sodexo Italia SpaArjo Italia SpaStudiosan s.n.c., Dap srlEureka Cooperativa SocialeNuove Tecniche Società Cooperativa.

L’evento è gratuito previa iscrizione a questo link Che cura che fa! (google.com) fino ad esaurimento posti.

Fonte: Superabile.it

Photo: Superabile.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe piacere anche

Un ospedale di comunità al Sandro Pertini: 80 pazienti in meno di due mesi

Fonte: Sociale.it