Dal 25 al 28 maggio 2023 – Paestum (SA): V edizione dello “Youth Climate Meeting”

Dal 25 al 28 maggio 2023 – Paestum (SA): V edizione dello “Youth Climate Meeting”

Nella meravigliosa Oasi Dunale di Paestum (SA), dal 25 al 28 maggio 2023 torna lo Youth Climate Meeting, l’annuale assemblea dei giovani attivisti e attiviste di Legambiente, giunta alla sua quinta edizione.

I volontari di Legambiente Paestum hanno trasformato quella che era una discarica in un’area protetta, un luogo simbolo del lavoro che i volontari di Legambiente svolgono in territori difficili ma ricchi di potenzialità.

Oltre 300 tra giovani attiviste ed attivisti da tutta Italia, trascorreranno quattro giorni guidati da un unico filo conduttore, quello dell’attivismo ambientale, sociale e per la pace che raggiungerà il suo culmine il 28 maggio con tre momenti clou dell’evento: l’incontro, insieme ai principali movimenti per il clima – Fridays For Future (FFF); Ultima generazione; Per il Clima Fuori dal Fossile – per coordinare al meglio le proprie azioni contro la crisi climatica; il dibattito politico che vedrà il Presidente di Legambiente, Stefano Ciafani e la Presidente di Legambiente Campania, Mariateresa Imparato, confrontarsi con Michele Di Palma (Segretario Generale FIOM) sul tema “Ambiente, lavoro e giustizia sociale” ed infine una grande Azione comune contro le grandi opere inutili del Paese che rallentano la transizione ecologica, accompagnata dal claim – utilizzato in chiave ironica – #utili come proprio a dimostrare la totale inefficacia ed inefficienza delle opere previste, avanzando controproposte sostenibili.

Mariateresa Imparato, presidente di Legambiente Campania, vuole dire: “La partecipazione e il coinvolgimento dei giovani rappresenta il cuore pulsante dello Youth Climate Meeting. Siamo convinti che i giovani possano davvero cambiare il mondo, hanno le idee ben chiare su quello che vogliono e sulle azioni che i grandi della terra devono mettere in campo per accelerare, davvero, la transizione ecologica ed energetica del Paese e per tutelare l’ambiente. Le mobilitazioni in tutto il mondo dei ragazzi sono l’esempio concreto di quanto sia cresciuta tra loro la consapevolezza e l’attenzione sui temi ambientali e siamo convinti che in questi tre giorni di Youth Climate Meeting Paestum possa diventare un laboratorio green unico”.

 

 

Photo: Greenreport.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe piacere anche

Un ospedale di comunità al Sandro Pertini: 80 pazienti in meno di due mesi

Fonte: Sociale.it