Cannabis, carcere, depenalizzazione, il dibattito è vivo

Cannabis, carcere, depenalizzazione, il dibattito è vivo

- in Carcere, News, Società
81
0

Ieri si è tenuto un vivace confronto in commissione Giustizia alla Camera riguardo  la criminalizzazione dei cannabinoidi. E’ emersa la necessità di un progetto di legge nuovo, Riccardo Magi, Più Europa, è il suo primo firmatario, che punta a depenalizzare il possesso di droghe leggere. Ridurre le pene e rafforzare l’attenuante della lieve entità  punterebbe anche a decriminalizzare la coltivazione domestica ad uso personale, come suggerisce  il recente orientamento giurisprudenziale  espresso anche dalle sezioni unite della Cassazione. Il Ministero dell’Interno, a nome del direttore dell’antidroga, Antonino Maggiore, afferma che, anche in presenza di un piccolo spaccio, le forze di polizia procedono all’arresto del responsabile in misura più che doppia rispetto alla denuncia a piede libero, a riprova di un ampio ricorso alla misura cautelare, e per chiudere il Garante del Detenuti, organo del Ministero della Giustizia, Mauro Palma,  visto che quasi il trenta per cento, circa un terzo di chi affolla i limitati spazi carcerari è dentro per reati connessi alla detenzione a fini di spaccio, “una possibile gradazione di intervento dello Stato è a suo parere un elemento di valore”, le forze dell’ordine arrestano il 69% dei casi anche se responsabili di situazioni di lieve entità, dunque il  procuratore generale antimafia Cafiero de Raho accenna al fatto che con una qualche forma di legalizzazione si taglierebbe una fetta importante di mercato che verrebbe sottratto alle organizzazioni criminali.

 

 

Leggi l’articolo

 

 

Photo Credit: Iñigo Ibisate (Pixabay)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe piacere anche

Anche Sammy Basso ha ricevuto il vaccino contro il Coronavirus

Fonte: https://corrieredelveneto.corriere.it